"Macchine per la moda"

Sebastiano Di Rienzo, dopo aver piacevolmente stupito per tanti anni con le sue creazioni sartoriali, continua a stupire per una insospettata vena letteraria a cui attinge per divulgare e tramandare segreti e tecniche della sua arte.

Il suo ultimo lavoro, per i tipi della De Luca Edizioni d'Arte, si intitola "Macchine per la moda" e fa una panoramica a 360 gradi delle macchine da cucire dalla preistoria al ventesimo secolo.

Gran parte dei modelli raffigurati sono di sua proprietà, raccolti nel corso degli anni, con la passione e la cura che lo contraddistinguono quando si parla di "sartoria".

Il volume sarà presentato in anteprima, insieme ad altri testi di moda, durante la manifestazione di Alta Roma - Alta Moda dal 31 Gennaio al 3 Febbraio 2009 nella sala del Tempio di Adriano a Piazza Di Pietra a Roma.


Il libro è rivolto ai cultori di moda, aspiranti stilisti, a chi insegna moda, agli studiosi delle cose ricercate e particolari.
Il libro si divide in due parti. La prima è dedicata alla ricerca storica, sia sull’ago che sulla macchina da cucire, con approfondimenti sugli inventori di questo straordinario strumento, così universale, che tutto il mondo ne ha tratto beneficio, quale è la macchina da cucire.
La seconda parte è dedicata alla presentazione fotografica delle più belle e singolari macchine da cucire d’epoca, con la descrizione delle peculiarità di ciascuna, le quali vengono fotograficamente abbinate ad abiti delle più prestigiose sartorie italiane.

The book is addressed to fashion lovers, aspiring designers, fashion teachers, or to whoever has a keen interest in particular and sophisticated objects.
The book is divided into two parts. The first one is dedicated to historic researches, both on the needle and the sewing machine, making a thorough investigation on the events regarding the life of the inventors of this extraordinary and universal device, considering that the whole world has always taken advantage of its use.
The second one is dedicated to the photographic presentation of the most beautiful and particular antique sewing machines, with the description of their specific peculiarities. In the book they are also associated with the photographs of some clothes of the most prestigious Italian fashion houses.